brasaty

Se il brasato parlasse? Sarebbe avvelenato!

lunedì 25 febbraio 2008

Unfair

Questa settimana ho avuto un attacco di panico vero e proprio. La cosa è molto triste e grave ed ha giustamente preoccupato i miei che si accertano continuamente delle mie condizioni. Tra i motivi, sicuramente la solitudine di questo periodo in cui Lei era in Sardegna, il fatto che non vedo i miei da un po' e il modo in cui vivo la mia relazione. Vabbè, sono cazzi miei. Ringrazio il supporto e il sostegno che ho ricevuto dagli amici universitari.
Sabato mentre Lei tornava a Milano, io e Dany (la Volpe. non ho voglai di chiamarlo Volpe) siamo andati in gita a Lugano (ne sto caricando le foto). Il tempo era una merda e io l'avevo già vista, ma siamo stati bene insieme. Al ritorno siamo finalmente riusciti ad organizzare la serata al giapponese con Manu!! Nonostante i mille dubbi, alla fine ci siamo incontrati felicemente al ristorante per una cena a base di sashimi... Il tonno mangiò tonno. Siamo stati tutti bene.
Per questo intervento avevo progettato qualcosa di entusiastico e una nuova apparizione della Pimpa, ma non mi stupisco di dovermi ricredere. Si sà che quando si fanno dei progetti positivi, questi vanno sempre a finire in merda (sciolta).
Non mi concedo di parlare esplicitamente degli ultimi accadimenti ma dico solo che Io non mi merito questo.
 
Voglio dormirci sopra...

2 commenti:

fiOrdivanilla ha detto...

e non solo i mille dubbi scomparvero, ma scappò anche la voglia di andare alla festa, talmente era tanta la gioia e l'allegria di quella felice cena insieme al japan!
Grazie della serata, a te, a Volpe e a Lei (mi limito a copiarti e a chiamarla così anch'io [è per violazione della privacy!?!] ;) mi spiace essere andata via, ma ci rifaremo. Dobbiamo organizzare una serata al Plastic o simili.
Ringrazio anche il mega fungo (e anche la lampada per i pulcini ahahahahha) che mi ha tenuto al caldo.. peccato che poi ha cominciato ad alimentarsi sempre più non so per quale strano motivo (aumentava la gente e aumentava il calore emanato dal fungo).. Volpe rischiava di andare a fuoco; a me stavano corrodendosi gli apparecchi (tu hai capito..). Tu mangiavi tranquillo. Lei stava bene. Insomma.. io e Vope denunciavamo la nostra sofferenza, voi invece soffrivate in silenzio.
Poi lo scambio di posti perché i capelli di Volpe rischiavano di andare in fiamme: tutto d'un tratto mi è parso di essere ai Caraibi. ... per il caldo, non per altro..
Poi è stato bellissimo quando cercavamo di connettere i nostri due palmari per inviarci le foto appena fatte tramite bluetooth.. Trovavamo tutti i dispositivi possibili immaginabili (Steve, Deny, Palm, Michela, Hfree.qualcosa.. eccetera eccetera eccetera) .. TRANNE I NOSTRI! Pazzesco. Allora potevamo mandare le foto a tutti loro :D
Per non parlare della cameriera che passa e io a lei "scusi il mio amico avrebbe ordinato....." no. Niente. Se ne va. Ed io: "Grazie."

Detto questo tesoro, volevo semplicemente tirarti su un po' il morale. Se riesco oggi ti chiamo, così parliamo un attimino :*
Ti stringo forte in un grande abbraccio.

Manù.

Apetta ha detto...

=( periodo così un pò per tutti mi sa... mi dispiace fra,  so che sei giù e non va bene...ne soffriamo tutti noi lettori del tuo blog =P.. un bacione tesoro e stai su...tutto andrà meglio =D